Home  
  
  
    Ho la forfora!
Cerca

Pettinature
Forfora
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Ho la forfora!

Secca o grassa, la forfora cade disgraziatamente su camicie, maglie e camicette. È una vera e propria ossessione! Ti diamo alcuni consigli perché tutto questo sia solo un lontano ricordo…

Ho la forfora!
© Jupiter

È importante distinguere il tipo di forfora di cui sei vittima, dal momento che il trattamento sarà differente in base al tipologia. Come riconoscerla? La forfora secca è fine e si stacca dal cuoio capelluto (generalmente secco), mentre la forfora grassa aderisce al cuoio capelluto, generando pruriti. Ma poco importa di che tipo sia la forfora. Una cosa è certa: ci rovina l'esistenza. Scuotiamo in modo meccanico e quasi paranoico i nostri indumenti, moltiplichiamo gli shampoo (senza risolvere nulla), usiamo il casco… Per farla breve, siamo letteralmente ossessionati da queste piccole squame bianche. "Infatti, questa affezione assai diffusa è una dermatite seborroica della pelle, spesso aggravata dalla proliferazione di un fungo", spiega il dottor Jouanique. Compare dopo la pubertà e può durare tutta la vita, manifestandosi in modo più importante in occasione di momenti di stress o stanchezza. Inoltre, la forfora aggrava la caduta del capello. Quando è fine e secca, è sufficiente curarla con un normale shampoo antiforfora. Ma quando diventa grassa e sempre più visibile, urge ricorrere a una cura specifica. Gli shampoo dermatologici permettono di migliorare sensibilmente l'aspetto del cuoio capelluto. "Ma quando la forfora si associa alla desquamazione delle sopracciglia e delle ali del naso, si ha piuttosto a che fare con una psoriasi. In questo caso, vale la pena rivolgersi a un dermatologo", consiglia il medico.

I nostri prodotti consigliati

Shampoo all'estratto di mirto. Klorane 200 ml. Il mirto, ricco di flavonoidi e di polifenoli, agisce come antimicotico, distruggendo i miceti all'origine della forfora.
Calma, inoltre, gli arrossamenti e i pruriti, riducendo nel contempo la produzione di sebo. Ideale per gli stati di forfora "ribelle".

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Bellezza

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te