Home  
  
  
    La ginnastica anticellulite
Combattere la cellulite
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La ginnastica anticellulite

La cellulite: il nemico numero uno che si frappone tra noi e il sogno di poter indossare abiti corti e leggeri! Per ridurre i cuscinetti di grasso sottocutaneo in modo efficace, l'istruttrice Lydie Raisin consiglia un'attività di cardiofitness ed esercizi mirati. Il segreto per il successo? Continuare a essere motivata e praticare un'attività sportiva con regolarità, almeno 3 o 4 volte alla settimana.

La ginnastica anticellulite
© Jupiter

Con i primi raggi di sole spunta anche il nostro desiderio di sfoggiare una meravigliosa silhouette, desiderio spesso incompatibile con i famigerati cuscinetti adiposi... A questo punto, si può dare inizio alla caccia! Ma come sappiamo, si può essere magre e soffrire comunque di questo spiacevole inestetismo…

Principio del programma anticellulite

Ginnastica anticellulite

Ricordiamo anzitutto che la cellulite è un ammasso adiposo superficiale (situato appena sotto la pelle), che si distingue da un altro accumulo più profondo localizzato in prossimità dei muscoli, un deposito di grasso primario o essenziale, noto come steatometria. Il tessuto adiposo è in balia dei preadipociti, che altro non fanno che riempirsi di grasso. Sottoposti a svariati fattori come lo stress, i problemi ormonali o a una circolazione sanguigna difettosa, i preadipociti si trasformano presto in adipociti. Sono generalmente localizzati nella parte superiore delle cosce (la tanto temuta "culotte de cheval"), nel lato interno delle ginocchia, ma anche su glutei e pancia… Il loro luogo di predilezione, infatti, è la parte inferiore del corpo.
"La strategia anticellulite passa immancabilmente attraverso un'attività fisica regolare, principalmente di tipo cardio, che permette di attingere alle riserve adipose e alla cellulite…", sostiene l'istruttrice Lydie Raisin.
Un piccolo trucco da tenere a mente: praticare un'attività fisica a digiuno ottimizza gli sforzi; le cellule sono infatti più disposte a destoccare velocemente per fornire energia.
Ovviamente, a patto di concedersi una colazione equilibrata dopo l'attività fisica.

I tuo programma anticellulite

Cosce a "pelle di pesca"

Posizione di partenza: da in piedi, schiena ben eretta, con la testa nel prolungamento della colonna, appoggia le mani sulle anche per acquisire maggiore stabilità.

* Movimento corretto: in appoggio sulla gamba destra, mantieni la gamba semi flessa per non incurvare la schiena. Solleva la gamba sinistra davanti a te, mantenendola tesa, quindi disegna dei cerchi di medie dimensioni, cercando di non muovere il corpo. Al termine, cambia gamba. Esegui 3 serie da 10 movimenti per ogni lato.

Glutei senza cuscinetti adiposi

Pozione di partenza: a carponi (a quattro zampe), in appoggio sugli avambracci… Fai attenzione a non inarcare la schiena.

* Movimento corretto: Solleva lateralmente la gamba destra semi flessa, portandola all'altezza del gluteo. Usa come accorgimento una guaina addominale per concentrare lo sforzo sul gluteo. Mantieni in asse la colonna. Al termine, cambia gamba. Esegui 3 serie da 10 movimenti per ogni lato.

1 La ginnastica anticellulite - continua ►

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te