Home  
  
  
    La Fish Pedicure
Cura dei piedi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La Fish Pedicure

Gli Stati Uniti lanciano una nuova cura di bellezza per la nostra pelle, molto originale e curiosa: la pedicure non si fa più solo con creme e massaggi ma con i pesci! In cosa consiste questo trattamento di bellezza? Scopritelo con Doctissimo.

La Fish Pedicure
© Getty Images

I pesci: i gran lavoratori nella fish pedicure

La tecnica nasce in Medio Oriente (Turchia, Siria e Giordania) centinaia di anni fa ma viene esportata presto nel resto del mondo: in Italia è arrivata da poco e si sta diffondendo molto velocemente. Centri specializzati sono nati in molte delle città più importanti come Roma e offrono dei pacchetti benessere per mani e piedi basati su tale metodo.
C’è una specie di pesci chiamata Garra Rufa che si nutre di pelle morta e che non ha denti: è sufficiente immergere i piedi in una vasca d’acqua piena di questi pesciolini  per ottenere un trattamento completo della pelle.  Vengono chiamati anche “pesci dottore” proprio per la loro capacità di curare la pelle dagli inestetismi.
Attenzione! Recatevi solo in centri specializzati e fidati: può capitare che, per risparmiare, alcuni acquistino dei pesci frutto di incroci, quali il Chin-Chin, che con i suoi denti provoca invece ferite molto dolorose lacerando la pelle.

I benefici della fish pedicure

I Garra Rufa, nutrendosi della pelle morta in eccesso, rilasciano un enzima chiamato ditranolo, che dona alla pelle un aspetto giovane e compatto: il trattamento può essere effettuato su piedi, mani, gomiti e in tutte le zone in cui si vuole migliorare l’aspetto della cute e la microcircolazione. Il trattamento dura dai 30 ai 60 minuti e dona sollievo in caso di psoriasi, eczemi e dermatiti, anche se agisce solo sull’aspetto dell’epidermide e non sulla causa psicosomatica che ne genera la comparsa. Tuttavia si è riscontrata una diminuzione dello stress e un miglioramento dell’umore: questi pesciolini sono molto piccoli e le loro bocche altrettanto delicate. Non sono dotati di denti e si nutrono normalmente di alghe. La sensazione provata durante il trattamento è quella di un leggero solletico, molto piacevole una volta superato il pensiero di avere centinaia di pesci tutti intorno al proprio corpo.

Dove fare la fish pedicure?

Ci si può recare in Spa e centri estetici specializzati, non ancora molto numerosi, delle più grandi città: per ora esiste un unico rivenditore nazionale dei Garra Rufa, nella provincia di Roma (Frascati) che si occupa anche dell’attrezzatura necessaria. Vasche d’acqua con sistemi di filtraggio possono essere installate in ogni centro ma è necessaria una grande manutenzione di questi macchinari, per garantire la qualità del trattamento e, soprattutto, la salute dei pesci. Per il trattamento di due persone sono necessari cinquecento esemplari, quello per quattro di mille.

Come spesso accade, tecniche di bellezza antiche ritornano in auge negli anni Duemila: ma i rimedi dei nostri antenati sono davvero i migliori? Immergetevi per scoprirlo!

Commenta
08/04/2011

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Bellezza

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te