Home  
  
  
    L'abito da sposa perfetto
Scegliere il vestito da sposa e da sposo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Come scegliere l'abito da sposa

Hai detto sì all’amore della tua vita? Ora che hai l’ anello di fidanzamento al dito, non ti resta che partire alla ricerca dell’abito da sposa: per aiutarti a trovare il modello che valorizzi al meglio la tua silhouette abbiamo chiesto a Nelly de Kouessan, wedding planner presso l’agenzia Ness Bethel, e a Cristina Cordula dell’agenzia di relooking che porta il suo nome, di confidarci i loro segreti per scegliere l’abito in base alla forma del proprio corpo. Cerca il tuo abito da principessa!

L'abito da sposa perfetto
© Getty Images

Vestito da sposa per fisici a clessidra

Hai la vita sottile, i fianchi larghi e il seno generoso. La tua silhouette è considerata ideale, perché hai le spalle e i fianchi ben allineati. Il tuo corpo voluttuoso rappresenta un modello di femminilità.

L'abito ideale
Grazie alle tue proporzioni equilibrate puoi permetterti tutto, ,a l'ideale è valorizzare la vita, che è ben delineata. Per mettere in risalto i tuoi punti forti scegli un abito da sposa con bustino lavorato, che si adatterà a meraviglia ai tuoi fianchi. La parte bassa del vestito può essere aderente, se vuoi apparire sexy, o molto ampio per un effetto principessa. In poche parole: scegli un modello che valorizzi le tue belle forme!

Da evitare
Dato che la tua figura è armoniosa e slanciata, sarebbe un peccato scegliere volumi abbondanti, dettagli maliziosi a più strati, che nasconderebbero le tue forme glamour.

Abito da sposa per fisico ad H o simmetrico

Hai il seno e i fianchi allineati, le cosce angolose e la vita poco segnata. Che tu sia minuta o atletica, le tue spalle, i tuoi fianchi e la tua vita sono allineati e simmetrici.

Il vestito ideale
Scegli un abito da sposa che metta in risalto il seno, con una scollatura profonda, un bustino asimmetrico o, per un tocco di originalità, uno scollo sulla schiena se hai il seno piccolo. Se la futura sposa ha il seno piccolo (fino alla terza),l’ideale è un abito in stile impero. Se il seno è abbondante, un abito fluido, dritto o a vita bassa equilibra la figura. Per quanto riguarda il tessuto, scegli il pizzo, la mussola o il raso, che sono fluidi; per la parte inferiore dell’abito scegli una gonna ampia e stretta in vita per armonizzare la silhouette.

Da evitare
Gli abiti diritti o troppo ampi, che nascondono le forme, così come il taffetà e tutti i tessuti rigidi che appesantiscono la figura.

L'abito da sposa per chi ha i fianchi larghi

Il tuo corpo ha la forma di una piramide: spalle strette e sottili, cosce e fianchi generosi. Le tue forma alla Beyoncé sono la tua principale arma di seduzione: non esitare a valorizzarla!

L’abito ideale
Deve essere aderente nella parte superiore, con un bustino o le spalline sottili, e ampio nella parte inferiore: il modello principessa è perfetto. Per chi ha il seno piccolo un bustino ricamato o drappeggiato darà l’impressione di un décolleté più generoso. Per quanto riguarda il tessuto, è preferibile scegliere il raso, la seta o il pizzo: la fluidità, ovvero il modo in cui cade l’abito, è molto importante.

Da evitare
Gli abiti fluidi o a tubino; opta invece per una parte superiore che assecondi le tue forme e una parte bassa che mimetizzi le rotondità.

Il vestito da sposa per chi ha le spalle ampie

Come Cameron Diaz o la principessa Charlene de Monaco hai le spalle larghe e a volte il seno abbondante, la vita poco segnata e le gambe lunghe e sottili, che rappresentano il tuo punto di forza.

L’abito ideale
Un abito con scollatura a barchetta o quadrata e con le maniche a tre quarti, per mascherare l’effetto "spalle quadrate". Se non vuoi rinunciare al bustino, scegli un bolerino o una stola in tessuto fluido, per coprire le spalle. Con una figura come le tua puoi osare il corto e mostrare la tue gambe sottili, in modo da distogliere l’attenzione dalla parte alta del corpo. Se il tuo sogno resta l’abito da principessa, puoi puntare su una gonna asimmetrica o con uno spacco che sveli la coscia seguendo i tuoi movimenti: l’allure da femme fatale è garantita!

Da evitare
I bustini, le spalline sottili, i drappeggi e i ricami sul seno, che accentuano il volume nella parte alta del corpo.

L'abito da sposa per fisici abbondanti

Pancia, vita, seno e cosce sono tondi e generosi. Come la cantante Beth Ditto, sei molto polposa e ne vai fiera!

L’abito ideale
Per la parte in alto scegli le scollature a barchetta e quadrate; puoi optare per il bustino, ma solo se porti fino alla coppa D. Per la parte inferiore, se hai i fianchi larghi i tuoi alleati sono i tagli ampi, se non sono marcati ti starà meglio un taglio diritto.

Da evitare
I tessuti che apportano volume, come il tulle e i ricami o i drappeggi in corrispondenza delle rotondità.

Il suggerimento
Le future spose poco alte devono evitare gli abiti con molto volume nella parte bassa e i veli troppo lunghi, che tendono a rimpicciolire la figura. 

I trucchi per scegliere bene l’abito da sposa

Spesso le future spose hanno un’idea precisa dell’abito dei loro sogni, magari già dall’infanzia. Nella maggior parte dei casi, però, esso non è adatto alla loro morfologia… Quando fai le prime prove, non rinunciare comunque a provare l’abito che vorresti da sempre, così non avrai nessun rimpianto. Tenere conto della forma del tuo corpo è importante, ma non per questo devi ignorare i tuoi gusti: l’importante è che tu ti senta bene. Spesso, inoltre, si tende a dimenticare l’importanza delle aspettative del futuro sposo, mentre invece può essere molto utile parlare con lui dei suoi desideri al momento di scegliere l’abito.

7 consigli per trovare l’abito dei tuoi sogni

7 consigli per trovare l’abito dei tuoi sogni

• Andare senza trucco: anche se vuoi essere al meglio per trovare l’abito dei tuoi sogni, è meglio che tu faccia le prime prove senza trucco, per non sporcare i numerosi abiti che indosserai.

• Annota gli abiti che ti colpiscono di più: visto che proverai molti abiti e altrettanti negozi, non illuderti di ricordare tutto! La soluzione? Un piccolo quaderno su cui segnare i tuoi abiti preferiti insieme ai dati del negozio, per essere sicura di non perdere il modello dei tuoi sogni.

• Farti accompagnare da una persona di fiducia: scegliere da sola è una missione impossibile. Comunque bisogna scegliere bene la persona che ti assisterà: deve saperti consigliare, ma senza imporsi. È per questo motivo che, quando il rapporto tra la futura sposa e la madre è troppo simbiotico, è meglio andare con una buona amica; la mamma potrà assistere alla seconda prova.

• Non fare affidamento sulla dieta: per la scelta dell’abito è importante basarsi sulla silhouette al momento della prova. Se fai una dieta o una cura dimagrante, la sarta farà le modifiche che risulteranno necessarie alla seconda prova, ma il contrario non è mai una buona idea.

• Non scegliere gli accessori prima del vestito: sono gli accessori a dover completare l'abito, e non il contrario. Scarpe, velo o bijoux per capelli devono essere perfettamente coordinati all'abito, anche se le scarpe vanno scelte prima della seconda prova per permettere alla sarta di valutare qual è la lunghezza giusta per l'abito.

• Non scegliere il vestito più di sei mesi prima del matrimonio. Ad eccezione di chi si fa fare l’abito su misura, è meglio scegliere l'abito al massimo sei mesi della data fatidica: le tendenze cambiano molto velocemente e potresti rimanere delusa tornando nel negozio, o avere l'impressione che il tuo abito è già passato di moda.

Anne-Sophie Savenier

Si ringrazia Nelly de Kouessan, fondatrice dell'agenzia di wedding planner Ness Bethel, e Cristina Cordula dell'agenzia di relooking "Cristina Cordula".

Commenta
17/06/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te