Home  
  
  
    Curare l'acne
Cerca

Cure per la pelle
L'acne
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Comedoni, pustole: come fargli la pelle?

Poche cose rovinano la vita degli adolescenti come l’acne: questa malattia, quasi sempre superficiale e benigna, può acquisire forme profonde più gravi, che richiedono trattamenti intensivi e prolungati.

Curare l'acne
© Getty Images

L’acne è provocata dall’infiammazione delle ghiandole sebacee della pelle. È il problema di pelle più comune, indipendentemente dalla fascia d’età, e colpisce circa l’85% degli adolescenti. Nel 30% di casi l’acne persiste fino all’età adulta. Benché non esistano soluzioni miracolose contro l’acne, sono disponibili numerosi trattamenti in grado di tenere sotto controllo le varie tappe responsabili del problema.

Lesioni superficiali dell'acne

Esse cominciano con il punto nero o comedone, che corrisponde all’ostruzione di uno dei piccoli canali che drenano il sebo; quest’ultimo viene prodotto dalle ghiandole sebacee della pelle al momento delle modificazioni ormonali della pubertà. Il punto nero si arrossa e appare sormontato da una punta di colore bianco.

Lesioni profonde
Diversi brufoli dell’acne si uniscono per formare delle vere e proprie pustole. Altrove si assiste alla formazione di cisti e ascessi.

Le zone colpite sono il viso, le spalle e a volte il petto.

Acne: cosa non devi assolutamente fare

  • Schiacciare i brufoli tra le dita o grattarli: le lesioni infiammate e infette rischiano di estendersi alle zone vicine
  • Aggredire quotidianamente la pelle con soluzioni alcoliche o allo zolfo: questi trattamenti sono efficaci sul momento, ma si tratta di un intervento complementare da usare solo di tanto in tanto
  • Utilizzare tutti i minuti il tiracomedoni
  • Applicare localmente del cortisone: è inutile o addirittura
  • Aggravare l’acne con l’uso di cosmetici, in particolare le creme grasse. Elimina inoltre i saponi abrasivi

Acne: cura la tua pelle trattandola nel modo giusto

  • Sgrassa la pelle con l’olio di mandorla dolce o di canfora, o degli spray antisettici
  • Fai la pulizia del viso con dei saponi dolci
  • Utilizza lo zolfo con moderazione e solo di tanto in tanto
  • Assumi regolarmente le vitamine A, H, B6
  • Puoi prendere il sole, ma usando delle precauzioni
  • Per le ragazze: tratta la tua pelle nel periodo delle mestruazioni
  • I problemi d’acne possono turbare gli adolescenti che ne soffrono. Se gli attacchi sono di una certa entità, non dimenticare che da un lato che esistono dei trattamenti di fondo, e dall’altro che può risultare utile proporre all’adolescente un sostegno psicologico
  • L'alimentazione non ha alcun effetto sugli attacchi di acne, così come la sessualità

Il trattamento contro l'acne va eseguito correttamente

In genere vengono prescritti dei piccoli interventi locali sulle pustole, delle sedute di raggi ultravioletti e degli antibiotici della famiglia delle tetracicline.

Sono inoltre venduti come farmaci da banco i trattamenti topici al perossido al 5% e dei trattamenti combinati a base di zolfo e resorcina.

Il problema dell’isotretinoina

Questo farmaco di nuova generazione è efficace sulle forme di acne resistenti, ma è severamente proibito alla donna incinta. La contraccezione è obbligatoria a partire da un mese prima l’inizio del trattamento e dopo un mese dalla sua conclusione. Il trattamento può essere lungo e tende a seccare le mucose.

Dr Alain Dubos

Commenta
27/11/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te