Home  
  
  
    Come si sceglie un profumo?
Cerca

Cure per la pelle
I profumi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il decalogo per la scelta del profumo

La profumeria contemporanea, interprete delle culture e delle mode olfattive, offre una vasta gamma di essenze. Cipriati, floreali, speziati o ambrati: il profumo penetra nei polmoni di chi ti sta accanto e aumenta il tuo potere di seduzione. Come fare per acquistare la fragranza giusta senza sbagliare? Te lo spiega Doctissimo.

Come si sceglie un profumo?
© Getty Images

Il profumo ha una forza di persuasione più vigorosa delle parole e della volontà. Puoi non ascoltare un discorso o non osservare una scena, ma non puoi resistere a una fragranza inebriante. Arma di seduzione se ben scelto; arma di repulsione se non corrisponde alla tua persona.

Altolà allo stress della scelta

La scelta del profumo giusto è importante e complessa e ricade nella maggior parte dei casi, sul gusto personale e sulla sensazione che la fragranza riesce a suscitare. A meno che non si tratti di un regalo, al momento di acquistare o cambiare un profumo, è bene essere preparati. Entrare in profumeria con le idee poco chiare non è consigliabile, il rischio è di uscirne a mani vuote e con il mal di testa oppure di comprarne uno “per sfinimento”.

Scegliere la fragranza ideale

Scegliere un profumo non è più così semplice. Un tempo esistevano due tipologie: profumi per le bionde e profumi per le more. Le bionde preferivano profumi a base di essenze fiorite mentre le brune amavano essenze secche, decise. Adesso, data la vasta gamma di fragranze e la possibilità di miscelare fino a 80 sostanze nello stesso profumo, questa distinzione è improponibile. È bene che la fragranza rispecchi i lati del carattere che più si amano, come la solarità, la grinta, la dolcezza, la sensualità.

Cosa influenza la scelta?

Ci sono dei fattori che, in maniera più o meno inconscia, agiscono al momento della scelta.

  • La personalità: la scelta è personale; la preferenza di un profumo è data dalla maniera in cui l’essenza interagisce col corpo e con il sistema limbico del cervello; dal ph della pelle e dalla capacità delle note del profumo di descrivere la personalità.
  • Le relazioni degli altri: l’ammirazione degli altri è importante come anche il fatto di associare un profumo a qualcuno che si stima e gradirlo di conseguenza. Capita di acquistare un profumo perché lo si sente addosso a una persona e si vorrebbe riprodurre lo stesso effetto, ma ciò non è detto che accada perché l’ingrediente finale della combinazione del profumo è sempre la pelle.
  • Il ricordo: il profumo ha un potere evocativo talmente forte da indurre le persone ad associare un momento di vita vissuta a una determinata fragranza. Poche gocce ben dosate possono procurare un’epifania, cioè una manifestazione improvvisa di un momento del passato, evocando ricordi che si credevano perduti per sempre. Profumi materni, profumi di infanzia, adolescenza, odori che accompagnano ogni essere umano nelle diverse fasi di vita.

Il decalogo dell’acquisto

Il profumo è messaggero della personalità ed espressione del fascino. Sexy, attraente, dolce, sensuale o fresco: come riuscire a trovare la fragranza giusta? Basta seguire piccoli accorgimenti che trasformeranno la scelta del profumo in un’operazione facile, piacevole e divertente.

  1. Utilizza i campioncini che trovi sui giornali o che ti forniscono gratuitamente in profumeria.
  2. Se esci di casa con l’intenzione di acquistarne uno, non spruzzare il tuo profumo sulla pelle perché rischieresti di confonderlo con quelli che proverai in profumeria.
  3. Se non hai in mente nessun profumo, spiega alla commessa quali sono le fragranze che più colpiscono il tuo olfatto. Con fragranza non si intende la marca, ma le sue caratteristiche. Spesso si trovano essenze simili in profumi diversi; è possibile trovare due profumi da caratteristiche affini di cui uno a un prezzo più basso.
  4. Non ubriacarti di essenze; in profumeria non provare il profumo direttamente sulla pelle. Spruzzalo sul cartoncino e aspetta qualche secondo prima di odorare.
  5. Se uno o più profumi hanno suscitato in te un interesse reale, provali uno per polso. Aspetta qualche secondo, annusa il polso mantenendo il naso a qualche centimetro di distanza. Ricorda, massimo tre profumi alla volta, dopodiché l’olfatto non è più in grado di recepire nuove profumazioni.
  6. I profumi vanno vaporizzati sul corpo a 10 cm di distanza senza sfregare i polsi.
  7. Fuori dalla profumeria, di tanto in tanto annuserai il tuo polso e solo allora, a distanza di qualche ora, percepirai le note di cuore e di fondo che influenzeranno il tuo acquisto.
  8. Il profumo giusto crea un’alchimia con la pelle, la pelle è infatti la nota mancante che rende unico ogni profumo.
  9. Il giorno dopo, recandoti in profumeria, avrai le idee chiare e non potrai sbagliarti.
  10. Se non riesci ancora a trovare la fragranza giusta, recati in una profumeria che crea profumi personalizzati.

Se proprio non riesci a deciderti e ti assale l’ansia da scaffali pieni di profumi, dai uno sguardo al calendario e a prima buona occasione chiedi sfacciatamente come regalo un buon profumo. Meglio ricorrere a un consiglio esterno che rimanere a secco di essenza.

Commenta
21/06/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te