Home  
  
  
    Abbronzarsi senza esporsi troppo
Cerca

Cure per la pelle
Per un'abbronzatura perfetta
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Abbronzarsi senza esporsi troppo

Tutte sognamo una tintarella vellutata e dorata al punto giusto, magari distese all’ombra di una palma fresca bevendo té, lontano dagli ardenti raggi della spiaggia. Poi vogliamo anche che duri a lungo dopo le vacanze, fino a qualche settimana dopo il rientro. Se vuoi che il sogno diventi realtà, assumi delle vitamine!

Abbronzarsi senza esporsi troppo
© Getty Images

Vitamine e carotenoidi aumentano la sintesi della melanina, proprio quella che ci fa abbronzare e che protegge l’epidermide dal sole. Lo dimostrano alcuni risultati di uno studio scientifico condotto da Dott. Jean-Pierre Césarini, ricercatore apresso l’Inserm (Istituto Nazionale di Sanità e Ricerca Medica) a Parigi. E’ stato riscontrato che l’assunzione di carotene aumenta del 29% la sintesi della melanina, principale filtro naturale contro i raggi ultravioletti. Allo stesso tempo, le cellule irradiate producono in quantità minori la proteina 53, che si occupa di svelare i danni provocati dal sole. Riassumendo: più carotenoidi antiossidanti e anti radicali liberi sono presenti nel sangue, più il nostro corpo è protetto dai raggi UV e meglio ci si abbronza.

Nutrimenti sani con tanti benefici

- Il selenio

Si tratta di un oligoelemento che si trova nella carne, frutti di mare, verdure, formaggio e ogni alimento ricco di proteine. Il selenio protegge dai colpi di sole, facilita l’abbronzatura e rallenta l’invecchiamento cutaneo agendo contro i radicali liberi. Tuttavia, per fare in modo che sia veramente efficace, bisogna consumarne una certa quantità, l’equivaente di 200 g di verdure verdi al giorno. La maggiorparte degli adulti non ne assume a sufficienza, soprattutto i fumatori, in quanto la nicotina attiva l’azione delle cellule che hanno bisogno prima di tutto del selenio per funzionare.

- Il beta-carotene

I carotenoidi sono dei pigmenti naturali presenti in frutta e verdura.
Stimolanti di melanina e anti radicali liberi, essi aiutano l’immunità e contribuiscono al ringiovanimento delle cellule. Il beta carotene, precursore della vitamina A (retinolo), contrasta la formazione di collagenosi, enzima che altera il tessuto connettivo. Carote, spinaci, albicocche e pompemo ne sono ricchi.

- La vitamina A

La vitamina A, prima vitamina a essere stata scoperta nel 1913 da Mac Collum e Davis, è liposolubile, ovvero si scioglie nel grasso. Previene il cancro della pelle, favorisce la cicatrizzazione e aiuta il rinnovamento cellulare della pelle. La si trova soprattutto nel tessuti animali sottoforma di retinolo.

- La vitamina C


La vitamina C è benefica nei trattamenti preventivi contro l’invecchiamento cutaneo. Contenuta principalmente in frutta e verdura, è presente in grandi quantità, ad esempio, nei kiwi, ma anche agrumi (arance, limoni, pompelmi), spinaci, diversi tipi di cavoli, pomodori, pesche…

- La vitamina E


La vitamina E previene l’invecchiamento cutaneo e migliora la tolleranza della pelle esposta al sole. Svolge un ruolo anti invecchiamento completo e agisce in sinergia con il selenio e la vitamina C per prevenire la degradazione degli acidi grassi essenziali. La puoi trovare in noci, germogli di cereali, verdure di colore verde, giallo d’uovo e burro.
 

Idratati con creme ai carotenoidi ricche di agenti protettivi

Oltre alle associazioni di vitamine (vitamina C con capsule di vitamina E, oppure capule di betacarotene con vitamina E), anche le creme da giorno e gli schermi protettivi solari rivendicano l’efficacia della loro formula ricca di vitamine. Associata all’assunzione delle capsule, l’applicazione di tali creme protegge efficacemente contro la disidratazione, stimolando allo stesso tempo l’abbronzatura.

Indispensabili per chi adora fare in bagno, le nuove creme idratanti, che siano solari o meno, sono ricche di vitamine, minerali, oligoelementi e acidi essenziali e contribuiscono a rallentare la formazione di radicali liberi.

Viste le scarse difese della nostra pelle contro i radicali liberi, queste multivitamine sono state sviluppate dai cosmetologi per difendere la pelle dai raggi solari. Le multivitamine antiossidanti proteggono le membrane cellulari e aumentano la tolleranza della pelle al sole. In capsule o in crema, questi nutrimenti si utilizzano in combinazione con una protezione solare, ma ricordati che non la sostituiscono.


Saphia Richou

Commenta
25/05/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Bellezza

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te