Home  
  
  
    La couperose
Cerca

Cure per la pelle
Problemi di pelle
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La couperose: il rossore alle guance

No, la couperose non riguarda solo le persone anziane che si sono attaccate alla bottiglia nel corso della loro vita. Pare ne sia colpito il 15% della popolazione. Causato da una sensibilità cutanea, questo disturbo del microcircolo richiede cure particolari mirate alla risoluzione del problema.

La couperose
© Jupiter

Dobbiamo ammetterlo: non siamo tutti uguali davanti alla couperose. Le persone con la pelle delicata e gli occhi chiari saranno più frequentemente esposte a questo fenomeno. Per la stessa ragione, se non esiste un carattere ereditario, quando un genitore ne viene colpito, il rischio aumenta per i figli.

Una sensazione di bruciore e di riscaldamento

Le pelli sensibili reagiscono alle aggressioni esterne con un'iperattività cutanea, che si manifesta attraverso sensazioni di bruciore, pizzicore, riscaldamento e, in alcuni casi, rossore. Diffuse e omogenee, le couperose sono localizzate su guance, naso, fronte e mento. Con il passare del tempo, i piccoli vasi dilatati, chiamati teleangectasie, perdono la loro elasticità e il rossore diffuso diventa permanente. Questo è il segno evidente della couperose. Al di là del suo aspetto estetico, la sensazione spiacevole di calore che produce costituisce un vero e proprio handicap.

Attenzione ai fattori scatenanti!

La comparsa della couperose è favorita da alcuni fattori, che è meglio conoscere per evitare. Tra questi, dobbiamo ricordare: il consumo di spezie; l'alcol; il tabacco; i cibi molto caldi; le brusche variazioni di temperatura che scatenano i cosiddetti flush (in seguito a vasodilatazione); i raggi UV; lo stress.
Anche alcuni periodi della vita, come ad esempio la gravidanza, sono più a rischio.

Come attenuare i segni della couperose

La maggior parte dei tonici venosi prescritti non fanno che ridurre le manifestazioni cutanee, ma non fanno scomparire questi piccoli difetti superficiali. Il tuo medico curante dispone oggi di metodi efficaci: l'elettrocoagulazione laser, praticata da un dermatologo, permetterà di mettere fine alle teleangectasie. Se la tua pelle è fragile, non dimenticare di idratarla e di proteggerla dalle aggressioni esterne con un'apposita crema curativa.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Bellezza

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te