Home  
  
  
    Il deodorante giusto
Cerca

Cure per la pelle
Sudorazione e deodoranti
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Scegliere il deodorante giusto

Si potrebbe affermare che il sudore è un male necessario, perché è indispensabile alla regolazione della nostra temperatura corporea, ma può anche essere l'origine di odori sgradevoli. Fortunatamente esistono i deodoranti! Ecco come scegliere quello più adatto in base alle tue esigenze e alla tua sensibilità cutanea.

Il deodorante giusto
© Getty Images

Per sentirti fresca durante tutta la giornata esiste un'unica soluzione: un'igiene personale irreprensibile e un po' di deodorante. Ma, tra le controversie sui sali di alluminio e le virtù della pietra di allume, spesso non ci si raccapezza più. Eppure, scegliere il deodorante che fa al caso tuo non è così complicato. Ti proponiamo di seguito una lezione in 4 passaggi:

1) Deodorante o antitraspirante?
Innanzitutto, occorre distinguere fra deodorante e antitraspirante. Perché, se sotto la denominazione di "deodorante" oggi si trovano prodotti con entrambe le funzioni, in origine hanno finalità ben diverse.

• I deodoranti servono per coprire gli odori della sudorazione limitando la proliferazione dei batteri che ne sono la causa;

• gli antitraspiranti (o antiperspiranti) servono a bloccare e a limitare la secrezione della traspirazione. Agiscono a livello delle ghiandole sudoripare ostruendole e arrestando il processo di traspirazione. Piccola nota negativa: anche se apportano un reale vantaggio, gli antiperspiranti inibiscono il processo naturale di sudorazione che è utile per mantenere la temperatura del corpo a 37°.

Se soffri di sudorazione abbondante, scegli gli antitraspiranti, che saranno più efficaci rispetto ai semplici “copri odori”. Ad ogni modo, oggi si trovano in commercio alcuni deodoranti che combinano le due azioni: bloccare a monte la traspirazione e coprire i cattivi odori.

2) Con o senza sali di alluminio?
La maggioranza dei deodoranti contiene sali di alluminio perché questi ultimi vantano una funzione antitraspirante. Qualche anno fa è sorta una polemica in riferimento ai rischi per la salute di questi sali. Tuttavia, anche se sono stati chiamati in causa nella comparsa del cancro al seno, nessuno studio è stato in grado di dimostrare in maniera categorica il collegamento tra cancro e sali di alluminio. In seguito ai timori scaturiti da questi sospetti, alcune marche hanno preferito cercare un'alternativa ai sali di alluminio, puntando in particolare sul lato naturale e vantando le proprietà antitraspiranti della pietra di allume. Ma gli industriali hanno spesso dimenticato di precisare che questo minerale contiene a sua volta il sale di alluminio…

3) Stick o spray, a ciascuno i propri vantaggi
Tra lo stick o lo spray, è tutta una questione di scelta personale. Si nota comunque una piccola differenza: gli stick presentano una concentrazione molto maggiore di sali di alluminio e sono quindi più efficaci degli spray. Questi ultimi, tuttavia, danno una sensazione di freschezza ben più intensa di un semplice stick.

4) Deodorante: attenta alle reazioni cutanee
Se hai la pelle sensibile, fai attenzione ai deodoranti. Spesso contengono alcol (per il profumo, la conservazione e la propria formula antisettica), che può rendere secca o addirittura aggredire l'epidermide. Prova ne è quella sensazione fortemente spiacevole che tutte abbiamo provato dopo averlo applicato sulle ascelle appena depilate! Pizzicore garantito!

Del resto, gli antibatterici e gli antisettici presenti nei deodoranti possono essere allergizzanti. Proprio come gli oli essenziali. Allora, fai attenzione e, a seconda della tua sensibilità, leggi sempre l'elenco dei composti per essere sicura di acquistare il prodotto giusto.

Jessica Xavier

Commenta
03/07/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te