Home  
  
  
    Scegliere il dentifricio giusto
Cerca

Trucco delle labbra
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La scelta del dentifricio giusto

Per mantenere una bella dentatura e in buona salute, è necessario adottare un'igiene orale impeccabile. Ti proponiamo una selezione dei dentifrici dalle proprietà specifiche.

Scegliere il dentifricio giusto
© Getty Images

Antiplacca e antibatterico

  • Il problema: la placca dentale è un deposito di residui alimentari e di batteri che si fissa sui denti. Gli zuccheri si trasformano in acidi, che vanno ad aggredire lo smalto, originando le carie. I tessuti di cui sono formate le gengive sono irritati, causano gengiviti e un allentamento prematuro dei denti.
  • La soluzione: prediligi un dentifricio che contiene - in concentrazione piuttosto alta - della cloroxedina, un potente antibatterico. Disinfettare la bocca aiuta a combattere i batteri e riduce la comparsa di gengiviti. L'azione è progressiva e dura diverse ore.

Che rinforza lo smalto

  • Con il passare del tempo lo smalto dei denti si consuma, si sgretola, si demineralizza perché diminuisce la quantità di saliva. Infatti è proprio questa a bagnare i denti e ad apportare loro il calcio necessario. Le gengive si ritirano provocando un allentamento dei denti, che cambiano colore poco alla volta e perdono la loro naturale brillantezza.
  • La soluzione: un dentifricio composto di perossido di calcio che rimineralizza e rinforza lo smalto dei denti, eliminando i batteri responsabili della formazione di placca. Questa molecola ha anche un'azione sbiancante e attenua le colorazioni superficiali. Per una maggiore efficacia, è consigliabile mantenere il dentifricio qualche istante in bocca prima di sciacquare.

Per denti sensibili

  • I denti sensibili si manifestano con piccoli dolori ma intensi, provocati dal contatto dei denti con il caldo, il freddo, gli alimenti zuccherati, gli acidi o persino durante la normale pulizia con lo spazzolino. È spesso causata da un cedimento del colletto dentale. Le gengive si ritirano e lasciano scoperta la base del dente. Il contatto con gli alimenti avviene tramite la dentina verso il nervo del dente, da cui si origina il dolore.
  • La soluzione: un gel o un dentifricio poco abrasivo, che può contenere del fluorinolo o del permetolo e che si fissa sulla superficie della dentina, formando uno strato protettivo. La clorexidina limita anche la proliferazione batterica e agisce a lungo dopo il lavaggio dei denti. Inoltre questi dentifrici proteggono anche le gengive, per una igiene orale perfetta e una bocca sana.

Elodie Liénard

Commenta
17/06/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Bellezza

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te