Home  
  
  
    Scegliere il colore del fondotinta
Cerca

Trucco del viso
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Come scegliere il colore del fondotinta?

Trovare il colore giusto per il fondotinta è un momento altrettanto importante della scelta della formulazione o della texture del prodotto che fa per te. Secondo Rodolph Bories, Direttore della formazione della comunicazione scientifica presso La Clinique France "per un effetto “seconda pelle” la nuance di fondo deve essere il più vicino possibile al colore naturale della pelle ".

Scegliere il colore del fondotinta
© Getty Images

Per trovare il colore giusto Virginie Rivière, truccatrice professionista presso Make Up For Ever consiglia di "provare tre nuance sul viso, sulle mascelle e non sulla mano, e di scegliere il colore che più si avvicina a quello della tua carnagione".

Da sapere: esistono quattro grandi famiglie di colori: i beige, i dorati, i rosa e gli aranciati. Prima di scegliere la tua nuance è fondamentale sapere a quale categoria appartieni, per trovare la sfumatura più adatta.

I beige
Sono neutri e vanno bene per le pelli europee e per alcune pelli asiatiche; in caso di rossori, tuttavia, applica una base verde o gialla sotto al fondotinta.

I dorati
Sono adatti alle pelli mediterranee, a quelle abituate all'esposizione al sole e ad alcune pelli asiatiche.

I rosati
Sono adatti alle pelli molto chiare.

Gli aranciati
Sono destinati alle pelli etniche meticce e nere.

I consigli dei professionisti
Una volte scelto il fondotinta, il segreto di un colorito perfetto consiste nell'applicazione. Secondo Virginie Rivière, truccatrice professionista, "Per prima cosa bisogna mettere il fondotinta sul dorso della mano, per riscaldarlo prima di passare il pennellino". Potrai così stendere più facilmente il prodotto, dall'interno verso l'esterno del viso, per un risultato del tutto naturale. Per un colorito e un effetto visivo uniforme, non dimenticare inoltre di metterne un po' anche sulle palpebre a sul contorno occhi. Per il tocco finale, infine, la nostra esperta ti consiglia di passare un velo di cipria, se il fondotinta non ha già una texture in polvere, per fissare il prodotto e opacizzare: effetto “pelle di pesca” assicurato!

Le alternative al fondotinta
Se il fondotinta non ti convince, non preoccuparti: esistono delle alternative che ti garantiscono una pelle vellutata e un viso splendente.

Le BB cream
Sono simili al fondotinta, ma alle loro formulazioni ad hoc ti fanno risparmiare tempo. Sono idratanti, protettive, lenitive e coprenti, truccano la pelle ma soprattutto se ne prendono cura, grazie ai loro numerosi principi attivi che cambiano a seconda della marca. Da non dimenticare: per le pelli sensibili, il loro punto di forza rispetto al fondotinta consiste nella protezione solare, SPF 15 come minimo. Grazie alle sue molteplici azioni, infine, rappresenta un'ottima alternativa per chi non ama perdere tempo davanti allo specchio.

Gli illuminatori del colorito
La loro formulazione è molto leggera e quindi non sono realmente coprenti. Sono quindi sconsigliati a chi desidera nascondere i propri difetti, ma sono perfette per chi cerca di dare brillantezza al colorito. Sono molto ricche di pigmenti che riflettono la luce e sublimano le quindi le pelli senza imperfezioni ma un po' spente.

Anne-Sophie Savenier

Commenta
18/06/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Bellezza

Test consigliato

Qual è la pettinatura giusta per te?

Test bellezza

Scopri la pettinatura giusta per te